Indietro

RSPP – DATORE DI LAVORO



Scheda corso

Il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione è il soggetto nominato dal datore di lavoro ed in possesso di capacità e requisiti adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative, che svolge i compiti di cui all'art. 33 del d.lgs. 81/08 e coordina il servizio di prevenzione e protezione dai rischi (SPP), ovvero "l'insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori.

La figura del RSPP nasce per assolvere la tutela della sicurezza aziendale avendo come compito quello di verificare che tutti gli ambienti di lavoro siano stati messi in sicurezza e controlli accuratamente tutti i possibili pericoli all’interno dello stabile predisponendo eventualmente un piano di messa in sicurezza.

La nomina del RSPP è obbligatoria in tutte le aziende.

Chi può essere RSPP?

- Il datore di lavoro

- Un dipendente

- Un esterno abilitato

Argomenti trattati

I percorsi formativi devono prevedere, quale contenuto minimo, i seguenti moduli:

MODULO 1. Normativo

  • Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;

  • Il sistema istituzionale della prevenzione;

  • I Soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi e responsabilità;

  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;

  • La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D. Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;

  • Il sistema di classificazione delle imprese.

MODULO 2. Gestionale

  • I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;

  • Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie);

  • I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;

  • Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;

  • Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;

  • La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi

  • La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;

  • La gestione della documentazione tecnico amministrativa;

  • L'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione della emergenze.

MODULO 3. Tecnico

  • I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;

  • Il rischio da stress lavoro-correlato;

  • I rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi;

  • La sorveglianza sanitaria;

MODULO 4. Relazionale

  • L’informazione, la formazione e l’addestramento;

  • Le tecniche di comunicazione;

  • Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;

  • La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

  • Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

DURATA:

I percorsi formativi sono articolati in moduli associati a tre differenti livelli di rischio*:

- BASSO 16 ore

- MEDIO 32 ore

- ALTO 48 ore

* L’INAIL ha definito un grado di rischio per ogni attività merceologica, individuando all’interno dei Macrosettori ATECO attività ad ALTO, MEDIO e BASSO Rischio. La fascia di rischio dell’attività lavorativa deve essere indicata all’interno del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) aziendale.

Aggiornamento quinquennale di:

6 ore per rischio basso

10 ore per rischio medio

14 ore per rischio basso

Rifermenti normativi:

D.lgs 81/2008, Dir. CE 89/391, D.lgs 106/2009, Accordo Stato- Regioni 21/12/2011 e s.m.i.

FREQUENZA:

90%

ATTESTATO:

ATTESTATO DI FORMAZIONE AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE

Destinatari

Il Corso è rivolto ai Datori di Lavoro di aziende che intendano assumere direttamente la funzione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Il D. lgs. 81/08 indica i casi in cui è consentito lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi:
1. aziende artigiane e industriali (1) fino a 30 lavoratori
2. aziende agricole e zootecniche fino a 30 lavoratori
3. aziende della pesca fino a 20 lavoratori
4. altre aziende fino a 200 lavoratori

(1) escluse le aziende industriali di cui all'art. 1 del decreto del presidente della repubblica. n. 17 maggio 1988, n. 175, e successive modifiche, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive e altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.

Date e orari del corso

Corso RSPP DDL – rischio Basso (16 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Corso RSPP DDL – rischio Medio (32 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Corso RSPP DDL – rischio Alto (48 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Corso aggiornamento RSPP DDL – rischio Basso (6 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Corso aggiornamento RSPP DDL – rischio Medio (10 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Corso aggiornamento RSPP DDL – rischio Alto (14 ore)

DA NOVEMBRE 2019

Costo

Rischio basso: 250,00 €

Rischio medio: 520,00 €

Rischio alto: 720,00 €

Costo aggiornamenti quinquennali:

Rischio basso: 120,00 €

Rischio medio: 170,00 €

Rischio alto: 230,00 €

Speciale promo:

Corso RSPP DDL rischio basso: 250,00€ 220,00€

Corso RSPP DDL rischio medio: 520,00€ 490,00€

Corso RSPP DDL rischio alto: 720,00€ 690,00€

Corso Aggiornamento RSPP DDL rischio basso: 120,00€ 100,00€

Corso Aggiornamento RSPP DDL rischio medio: 170,00€ 150,00€

Corso Aggiornamento RSPP DDL rischio alto: 230,00€ 200,00€

I costi sono da intendersi ESENTI IVA ai sensi del D.P.R. n. 633 del 26/10/1972.

Richiedi informazioni